la terapia
parodontale

Il requisito fondamentale per la cura della parodontite cronica è una meticolosa igiene quotidiana.

La terapia della parodontite cronica si divide in tre fasi:

1. Preparazione iniziale o terapia causale
(cinque sedute di un'ora e mezza, più una seduta finale di un'ora di rivalutazione).

2. Fase correttiva o aggiuntiva
(chirurgia parodontale, trattamenti protesico-parodontali).

3. Terapia parodontale di supporto o terapia di mantenimento che consiste in sedute di igiene ogni tre mesi.


FASE 1

Preparazione iniziale o terapia causale:
terapia non chirurgica della malattia parodontale

È una fase fondamentale nella cura della malattia parodontale senza la quale non sarà possibile alcuna guarigione.

approfondisci +


FASE 2

Terapia chirurgica detta anche terapia correttiva o aggiuntiva
La chirurgia parodontale consta di due tipi di interventi con finalità diverse. È attuabile solo in pazienti che mantengono un'ottima igiene orale domiciliare.

Chirurgia parodontale osseo resettiva
Ha lo scopo di eliminare i tessuti gengivali infiammati, creare un accesso per una pulizia profonda delle superfici radicolari e ricreare un'anatomia ossea e gengivale senza alterazioni morfologiche.
Il paziente sarà facilitato nell’igiene orale domiciliare e manterrà livelli di placca molto bassi. Nei casi che lo richiedono si eseguono terapie combinate protesico-parodontali.

Chirurgia parodontale rigenerativa
Se la malattia parodontale ha creato difetti ossei isolati e profondi si interviene con la chirurgia parodontale che mira alla rigenerazione delle strutture parodontali di attacco e di supporto del dente.
La tecnica prevede la stabilizzazione del coagulo sanguigno all'interno del difetto osseo, anche utilizzando delle barriere fisiche che vengono genericamente chiamate "membrane", di vari materiali sia risorgibili che non risorbibili. L'obiettivo è rigenerare cemento radicolare, legamento parodontale e osso di supporto sfruttando la potenzialità rigenerativa del pull di cellule totipotenti provenienti dal legamento parodontale.

approfondisci +


FASE 3

Terapia parodontale di sostegno - T.P.S.
Detta anche "terapia di mantenimento", è una fase fondamentale, con richiami di solito trimestrali. Durante ogni richiamo il paziente è sottoposto a un'adeguata igiene orale professionale. Viene inoltre controllata la tecnica di igiene orale domiciliare rinforzando, se serve, le motivazioni e ricordando le tecniche.