la preparazione iniziale
parodontale

È una fase fondamentale per la guarigione.


FASE 1

Preparazione iniziale o terapia causale
Terapia non chirurgica della malattia parodontale

La preparazione iniziale si articola in cinque sedute di igiene orale professionale più una seduta finale di rivalutazione, secondo il protocollo internazionale.
La preparazione serve a eliminare meccanicamente i depositi di batteri sopra e sotto gengivali e a prevenire il loro insediamento attraverso una corretta informazione del paziente anche sull’uso di spazzolino e filo, la rimozione meccanica della placca e del tartaro sopra e sotto gengivali (scaling) e la levigatura delle radici (root-planing) con anestesia locale.
Scaling o detartrasi
Lo scaling o detartrasi è la tecnica per la rimozione della placca e del tartaro dalla superficie dei denti. Si esegue con strumenti manuali o ultrasonici sia sopra che sotto la gengiva.

Root planing o levigatura radicolare
Tecnica attraverso la quale si levigano le superfici radicolari dei denti rendendole lisce e quindi più facilmente pulibili.
Per la levigatura radicolare si usano sia particolari strumenti a mano detti curette, sia strumenti ablatori, chiamati scaler, sonici o ultrasuoni, che rimuovono il tartaro sopra e sotto la gengiva.

Curettage
Durante la strumentazione manuale sottogengivale viene rimossa anche la parte della gengiva infiammata che forma la tasca parodontale.
Tutte queste manovre sono assolutamente indolori e vengono effettuate con una leggera anestesia locale. La pulizia profonda determina una drastica diminuzione dell'infiammazione e un miglioramento del quadro generale: gengive più toniche, di colore più chiaro e meno arrossate, diminuzione della carica batterica, scomparsa del sanguinamento gengivale, bocca pulita e alito gradevole. I tessuti gengivali si contraggono e le tasche pulite si sgonfiano riducendo la loro profondità. Il paziente si ritrova con una bocca con pochissima placca, niente tartaro, radici levigate e quindi più facili da mantenere pulite.