prevenzione
e igiene

Una corretta igiene orale quotidiana aiuta a mantenere la bocca sana: insegniamo ai pazienti a usare spazzolino, filo interdentale e scovolino.

Sapevi che il nemico numero uno dei tuoi denti è la placca batterica? Noi ti insegniamo a tenerla sotto controllo con degli incontri ‘su misura’ e ti insegniamo come far un buon uso di spazzolino e filo interdentale. Durante la seduta di mantenimento, la cui frequenza dipende dal problema, monitoriamo con te gli effetti dei semplici gesti che rendono sano un sorriso.

Rivelatore di placca
Poiché la placca batterica è comunque invisibile, il rivelatore di placca serve a evidenziarne eventuali residui e rimuoverli completamente.

Spazzolino da denti
Lo spazzolino da denti è uno strumento fondamentale che spesso viene utilizzato in maniera impropria e con tecniche sbagliate. La placca batterica non viene rimossa e in alcuni casi si hanno veri e propri danni provocati da uno spazzolamento scorretto sia alle gengive sia ai denti. Le tecniche di spazzolamento variano a seconda del tipo di tessuti gengivali, la manualità del paziente, la morfologia della dentatura. Le tecniche che insegniamo ai nostri pazienti sono: lo spazzolamento sulculare (tecnica di Bass), la tecnica vibratoria (Tecnica di Stilman) e la tecnica di Bass modificata.

Filo interdentale
Non è banale adoperare bene lo spazzolino. Un uso maldestro non solo lascia la placca dove sta ma danneggia anche le gengive. Un ruolo importante ce l’ha il filo interdentale che rimuove più dell’ottanta per cento di placca tra dente e dente. Per scovare la presenza della placca, infine, una compressina di rivelatore: la evidenzia facilitandone la rimozione. Osservando i tuoi tessuti, la posizione e la forma dei tuoi denti e la tua manualità studiamo insieme la tecnica che più si adatta a te, in modo che tu possa ottenere il migliore dei risultati.
Protocollo terapeutico

Sedute di igiene professionale
Le sedute di igiene, da due a quattro, a seconda dei casi, si svolgono con l’utilizzo di strumenti ultrasonici e strumenti manuali ("curette").
Il successo della terapia dipende anche da quanto bene si ‘lavora’ a casa, dopo le nostre istruzioni. Vale la pena insistere su questo punto, troppo spesso sottovalutato: la completa guarigione dalla gengivite, come delle forme più severe di malattia parodontale, è possibile solo col rigoroso e costante controllo della placca da parte tua.